lunedì 21 gennaio 2013

Mega

Durante il pomeriggio di ieri, una pigrissima domenica caratterizzata da una copiosa nevicata, bimbi influenzati e scarse possibilità d'azione, ho avuto come unico sfogo la tv, che è rimasta accesa praticamente tutto il giorno. Caso più unico che raro, per me.
Da RaiNews24 ho appreso la notizia di quel tizio di nome Kim Dotcom, Neozelandese, informatico, che dopo una lunga serie di grane con la giustizia per aver messo su un sito di file sharing che permetteva di scaricare video protetti da diritti d'autore, si è buttato ora sul file hosting.
E mica roba da poco: ha creato un sito che già dal nome rivela le sue manie di grandezza: "Mega" e l'indirizzo è http://mega.co.nz
Nome proporzionato, tra l'altro, alla stazza del personaggio.
L'iscrizione gratuita concede a chiunque lo sbalorditivo spazio di 50Gb di hosting, che volendo pagare qualcosa si ampliano a 500Gb, ma non è il mio caso.
Per chi, come me, è abituato a DropBox (2,5Gb), è come passare da un CD a un hard disk su internet, comodissimo, gratuito e sempre a disposizione.
Perfettamente legale, perchè l'utente registrato è responsabile di ciò che ci mette su.
I singoli file e le cartelle sono condivisibili con chiunque, ovviamente solo rivelando un'apposita key di crittografia al destinatario del documento.
Letta la notizia, mi sono fiondato al pc e ho tentato la registrazione, senza successo perchè nella giornata inaugurale il sito era preso d'assalto.
Stamattina però ci sono riuscito senza problemi, e ora sono un nuovo utente di Mega.
Sto per sperimentare il funzionamento...consigliatissimo a tutti.


Nessun commento:

Posta un commento