mercoledì 10 aprile 2013

Si torna dopo la Cuneo Michelin?



La pausa dalle corse di questi giorni non è stata troppo sofferta, grazie all'orribile situazione meteo che ci ha accompagnato nelle ultime settimane. 
Così sono riuscito a gestire, senza troppo malumore, questo nuovo inizio di infortunio all'achilleo sinistro, facendo solo qualche prova su strada che consisteva in una corsa molto lenta di poco più di un chilometro, da cui traevo le debite conclusioni: l'arcinoto fastidio compariva e io mi fermavo. Stop. Giunto a casa mi piazzavo sull'ellittica con le cuffie e mi sparavo un'ora di esercizio con lo scopo di mantenere almeno un buon livello cardio-aerobico.
Oggi è tornato il sole, in tutti i sensi spero...Ho tentato una corsetta in pausa pranzo e dopo 4 chilometri ancora tutto bene. Così ho deciso di fermarmi in via precauzionale e di rimandare un nuovo tentativo a venerdì.
Se le cose vanno come sembra, dovrei essere intervenuto in tempo nella fase acuta con la giusta cura, ovvero il riposo.
E se le cose vanno come spero, cioè se la prova di oggi non è stata solo un falso indicatore, si può ricominciare con gli allenamenti. 
Speriamo, perchè già questa domenica mi perdo la Cuneo - Michelin in versione 60.mo anniversario!




10 commenti:

  1. Azz, mi dispiace leggere di questa "ricomparsa"; ti auguro che, così come il cattivo tempo, sia già andata via e che possa riprendere a correre senza più problemi!

    RispondiElimina
  2. Grazie, ultimamente mi sento un pò ripetitivo! Ma dipende solo da me, non devo spingere troppo sull'acceleratore.

    RispondiElimina
  3. Ciao Alain,con l'arrivo del bel tempo iniziano le gite cosiddette "fuori porta",io ti consiglierei un bel viaggetto in Francia...magari a Lourdes(sempre che tu ci creda...io no).
    Scherzi a parte,mi spiace veramente del tuo problema,hasi tutta la mia solidarietà,so che sei in via di guarigione ma ogni tanto il problema si ripresenta e non ti permette una certa continuità ed una programmazione seria come penso tu voglia fare.
    Fai benissimo a non forzare...si metterà a posto sto cavolo di achilleo prima o poi!!! AUGURISSIMI!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. diciamo pure STI cavolo di achillei, perchè si alternano per complicarmi la vita! Il fatto è che la programmazione seria dipende dalla mia pazienza nell'andare per gradi, dovrei andare a lourdes per mettermi a posto il cervello prima di tutto!

      Elimina
  4. mi spiace veramente, ma come detto cerca di capire il perchè
    se riesci a tenerlo a bada solo con il riposo ben venga, ma per te che sei abituato ad alti ritmi la cosa mi fa un pò di paura
    nel senso che tu riesca ad addomesticare la bestiolina dentro di te che vuole sferzare veloce
    intanto procedi con equilibrio come stai facendo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, caro Andrea, a parte il fatto assodato che sono soggetto a tendiniti, è la bestiolina, come la chiami tu, quella difficile da domare!

      Elimina
  5. Mannaggia che noia, ma che si vuoi fare... sabato vado a Cuneo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pazienza...in bocca al lupo per sabato! già era sabato non domenica ;-)

      Elimina
  6. in bocca al lupo .. ma che scarpe usi ??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Ora ho le Saucony Jazz 15, prossimo acquisto le Boots!

      Elimina