venerdì 24 gennaio 2014

Tabella 10k e via, più veloce della luce. ma va là.

Dopo un paio di settimane dedicate alle ripetute brevi sui 200 e sui 400, finalizzate a ridare un pò di brio alla mia corsa, e dedicate anche ai lunghi, per tornare ad avere un'autonomia decente, da martedì ho iniziato una tabella di allenamento che in sei settimane (salvo ricadute......) dovrebbe permettermi di correre una gara di 10 km in un tempo dignitoso, anche se ancora lontano dai bei tempi che furono.
Oggi in previsione c'era un 6x1000 con recuperi da 400. Quello che ne esce fuori denota un notevole decadimento nella potenza aerobica.

Riscaldamento 2,5 km
+ 6 x da 1000 (di cui 4 in pianura, una in lieve discesa, una in lieve salita)
media ripetute: 3'45''/km
Prova: 8,400 km svolti a 4'10''/km inclusi i recuperi
Totale 10,9 km

Le considerazioni non sono del tutto sconfortanti, partiamo dall'inizio:
1) Positivo. Nelle ripetute non sono mai stato un asso di velocità, forse perchè le ho sempre trovate molto pesanti dal lato psicologico. I risultati che ottenevo in gara erano sempre migliori rispetto alle aspettative date dalle ripetute.
2) Negativo. Sono un ciccione di 70 kg. perdere peso.
3) Neutro. Sono stato abbastanza costante nelle 6 ripetute, molto meno nei recuperi. Devo imparare a eseguire recuperi più lenti all'inizio, in modo da non perdere la verve alla fine.
4) Propositivo. Altro pensiero degno di nota: devo buttarmi sui medi e sui collinari per ottenere una maggior resistenza allo sforzo prolungato, non si può accusare tutta sta fatica dopo un 6x1000...
5) Agghiacciante. Ultimo pensierino, ma questo lo caccio via subito...un leggero fastidio al tendine sinistro si è presentato verso metà corsa. Ogni tanto mi capita ancora, anche se sempre più di rado. Tocchiamo ferro e procediamo.
5/bis) Devo comprare altre scarpe da affiancare alle New Balance 1080, che ho trovato veramente fantastiche. Stavolta sarei rivolto verso le Adidas. Meglio le Sonic o le Energy? uhmm........per chi volesse consigliarmi....vedere il punto 2)!

6 commenti:

  1. 3'45" di media mi sembra un ottimo risultato di "avvicinamento" ai tempi che ti aspetti.
    Fai bene a buttarti su qualche collinare...quindi ti aspetto il 27/4 a Brossasco per il vallevaraita trail :-))

    RispondiElimina
  2. Nessun suggerimento per le scarpe visto che uso le Brooks, con le Adidas non mi sono trovato bene. Per le ripetute ti consiglio invece un compagno di allenamenti sia che vada più forte che sia più lento, sarà comunque uno stimolo per aiutarti ad essere più "cattivo"..

    RispondiElimina
  3. avvicinarsi lentamente alla condizione ottimale, ascoltando i segnali, questo deve essere il tuo must
    i tempi non sono male secondo me, mentre fai bene ad ascoltare i segnalini che noi runners facciamo finta a non sentire!
    quanto alto sei?

    RispondiElimina
  4. @saverio: grazie per l'invito...certo che per un trail in salita di 32km ho il sopetto che mi ci voglia un pò più di tempo...complimenti per la forma!
    @fausto: anch'io non ho mai avuto particolare simpatia per le adidas, ma è anche vero che non ho mai provato la tecnologia boost, è quella che mi incuriosisce!
    @andrea: sono 1,76, per correre in modo efficiente il mio peso forma si aggirava intorno ai 65-66kg

    RispondiElimina
  5. Più che decadimento io vedo segni di ripesa, mica puoi pretendere di fare le rieptute a 3'20" dopo tutto il tempo in cui sei stato fermo e con qualche kg in più...
    Per quanto riguarda le adidas io ho provato le adistar boost e non mi sono trovato molto bene su uscite con molti km, mentre per uscite brevi e/o ripetute sentivo che in effetti la tecnologia boost "aiutava"; non sto dicendo che ti fanno andare più veloce o che ti stanchi di meno, ma che questa nuova tecnologia, secondo me, aiuta la falcata (non so come spiegarlo). Detto questo però sono tornato alle mie care Mizuno Rider perchè dopo una maratona fatta con le adidas sono finito con tutte e due le gambe piene di problemi (ginocchio, bandelletta...), forse sarà stato un caso, ma nel dubbio le ho date via.
    Per quanto riguarda le Rider ti ho risposto da me ;-).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dei consigli, mi hai messo una pulce nell'orecchio quando mi hai parlato di dolori alle gambe. Credo che potrei abbandonare l'idea delle Adidas. Devo cercare il "classico" compromesso fra protezione e reattività, a questo punto potrei puntare alle Brooks Ghost o anche alle Nike Pegasus 29. Ma solo perchè voglio provare altri modelli, come ho scritto nel post, con le New Balance mi sono trovato molto bene.

      Elimina