mercoledì 12 febbraio 2014

Un giorno perfetto


Avevo addosso lo spauracchio delle RL2000, per un semplice motivo.
L'ultima volta che avevo svolto questo tipo di allenamento, a inizio 2013, mi era saltata fuori una formidabile tendinite che mi ha compromesso la corsa per tutto l'anno.
Ma due settimane fa la tabella diceva che toccava alle ripetute da 2000, mica ci si può tirare indietro.
Sono partito, sono arrivato e sembrava essere andato tutto liscio. 
Senonché due giorni dopo mi è spuntata una contrattura al polpaccio. Fino ad oggi non sapevo cosa fosse una contrattura. "ci risiamo". Ma su RunningForum (con Franchino prezioso moderatore), ho capito che i sintomi erano proprio quelli e che la contrattura, in genere, non deve spaventare perchè passa in fretta.
Fortunatamente così è stato, dopo una settimana di quasi riposo, includendo un lungo da 18 km portato a termine grazie ad uno stoico lavoro di variazioni nel passo e nei movimenti delle gambe, dominando il dolore acuto che tentava di affiorare. Poi a casa massaggi e stretching. Ed è passato tutto, come se non fosse mai esistito, incredibile.
Ieri toccava alle RB500.
Dopo ben 10 giorni di astinenza dai lavori di potenziamento, ho incrociato le dita e mi sono buttato per una strada pianeggiante, in una magnifica giornata di sole, a sgambettare su un nastro d'asfalto in mezzo a una campagna completamente innevata. Stupenda sensazione.
Nessun dolore, nessun fastidio, niente di niente. Solo concentrazione, fatica, sudore, recupero, fatica, eccetera.
Il risultato lo giudico anche positivo in termini di prestazioni:
n. 10 x RB500 alla media di 3'33''/km
recuperi alla media di 5'15''/km
Insomma, niente di sconvolgente. Però ho riscontrato un netto miglioramento rispetto alle ultime RB svolte in gennaio, parecchi secondi guadagnati sia nei lavori che nei recuperi, nella tenuta e nella falcata. Non nascondo che sono molto soddisfatto.
Il più è che il fisico tenga, spero di aver superato quella soglia di adattamento muscolare che mi permetta di proseguire con allenamenti regolari.
La IX miglia di Bra è il 2 marzo, quasi quasi ci provo davvero...

7 commenti:

  1. Bene mi fà piacere vederti ottimista,penso tu abbia sofferto molto per i tuoi guai e la lontananza non solo dalle gare ma da una corsa regolare e costante che possa permetterti un adeguata preparazione,incrociando le dita ti auguro di continuare così.

    RispondiElimina
  2. Che significa che ci provi? La devi fare ed anche bene!!! I fastidi sembrano passati e gli allenamenti procedono per il meglio.. i presupposti ci sono tutti e poi è un ottimo test per capire a che punto sei.

    RispondiElimina
  3. Bravo Alain! Immagino quel bel tratto in asfalto immerso nella campagna,... mi ricorda il mio giro preferito al Merlo. Bra è vicina ma con un luno di 18 km già fatto e le ripetute corse abbstanza bene puoi farla tranquillamente, sicuramente sarà un buon test.

    RispondiElimina
  4. Grazie a tutti per l'incoraggiamento!
    @Fausto: se va tutto bene ci vado senz'altro, soffro l'astinenza dalle gare!
    @Saverio: più che ottimista sono cocciuto! in realtà non ho il tempo nè la voglia di dedicarmi ad altri sport, tengo duro...
    @Saverioba74: è proprio così, salvo ricadute...ho ritrovato un certo brio, sarebbe un peccato non provare
    @Franchino: non era la strada del Merlo (e non così bella) ma molto simile. Complimenti per la tua attività sul forum, è veramente il sito più completo dedicato al running, una vera enciclopedia!

    RispondiElimina
  5. Se 3e33e niente di sconvolgente. ?., complimenti viaggi e alla grande

    RispondiElimina