mercoledì 8 luglio 2015

obbiettivi dal paradiso



Gli obbiettivi qui sarebbero molteplici, al di là di quelli scontati del genere: vedi luoghi nuovi e stupendi, riposa, divertiti, cambia aria, eccetera.
E scappa dal caldo afoso e rinfranca lo spirito, sì sì, ma c'è anche del resto.
Parlando di attività fisica.
C'è da correre. Il mese di luglio è propedeutico alla tabella pro maratona, quindi c'è da riprendere coi chilometri, è il momento di ricominciare a fare dei lunghi.
Se il lungo ha carattere esplorativo sarà un lungo divertente.
Il nuoto, proviamo a riprendere dopo anni. 
Se il mare da queste parti è così invitante, c'è un motivo. Vuole che ti ci butti dentro e che provi a nuotare per la maggior distanza possibile. Così quando tornerai a casa avrai abbattuto il muro, si riparte col nuoto, a fare da sporadico sostituto alla corsa.
Serve anche a risvegliare la muscolatura della parte superiore della carcassa, piuttosto trascurata negli ultimi tempi.
Ma il motivo più più è un altro.
Se ti trovi in una specie di paradiso, e puoi correre e nuotare e tuffarti e ammirare e fotografare, ci sarà un motivo.
Anche il paradiso vuole che ti ci butti dentro, dovrai mettere immagini nuove e mirabolanti nello scatolone.
Ti serviranno per quando avrai voglia di inventarti nuove storie. I protagonisti sarete tu o chi vorrai mettere in scena, a vivere nuove storie mai scritte. 

1 commento: