lunedì 10 agosto 2015

L'incompiuta


E' un po' come trovarsi davanti la bozza di uno scarabocchio fatto a matita, che vorresti terminare in qualche modo.
C'è un bambino in piedi davanti all'anteriore di una Jeep, e fin qui tutto bene.
Manca tutto il resto, devi decidere se proseguire con la matita fino alla fine.
O una parte a matita, ma quale, una parte a colori, ma quale.
Tutto a colori?
Sei reduce da una gara che hai corso per il rotto della cuffia, perchè la tua famosa tosse è ancora lì che tossisce.
E il dottore ti ha detto, non dovresti mica, però se ci tieni fai quella e poi ti vacci piano.
Così fai la gara e decidi che poi correrai piano, o correrai piano o nuoterai un pò.
Se continuassi ad impegnarti negli allenamenti, in barba ai consigli medici, finirebbe che ti ritroveresti a tossire per altri sei mesi.
Se correrai piano la maratona diventerà un miraggio, e se nuoterai un pò...idem.
L'ultima opzione è fermarsi del tutto, per la gioia del dottore, ma solo per la sua. Non accettabile.
E vivi questa strana situazione generata da una selezione scelta di sensi di colpa, che si accavallano l'uno sull'altro.
Qualunque delle strade ti si aprano davanti, conducono ad una trappola.
Un pò come trovarsi con il frontale della jeep, già riempito a matita, e rendersi conto che sarebbe stato molto più bello se l'avessi finito ad acquerello.
Ma di un colore che non hai, e che non riesci a miscelare in nessun modo.


6 commenti:

  1. ...vedrai il colore arriverà...c'è tempo per tutto...anche per un po'di riposo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, a mente fredda sarebbe il ragionamento più razionale. Ma c'è la solita paranoia di temere di perdere una condizione di forma che è stata raggiunta in lunghi mesi di lavoro e che si perde in un attimo...e tu puoi sicuramente capire a cosa mi riferisco...
      Anni e anni di podismo, e ancora non sono capace di ragionare a mente fredda... :-)

      Elimina
  2. Quando ragionerai a mente fredda avrai perso l'entusiasmo e la passione che invece sono l'anima del runner senza frontiere. Con l'acquerello i colori sfumano e cambiano a seconda della luce (interiore). La tavolozza che hai è bella grande, non dimenticarlo e vedrai che che finale colorato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dell'incoraggiamento...dovrò evitare di ragionare a mente fredda, e lasciare semplicemente che le cose arrivino da sè...un pò come i colori dei disegni più belli...

      Elimina
  3. Come al solito bisogna dover scegliere tra quello che dice il cuore e quello che dice il cervello e non sempre vogliono la stessa cosa....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e bisogna mediare fra le parti! L'importante è cercare di limitare i danni, almeno nel mio caso... :-(

      Elimina