domenica 11 ottobre 2015

Punto di conformità



Un termine tecnico che non conoscevi, l'hai sentito nominare, l'hai trascritto sotto dettatura in questi ultimi giorni e gira che ti rigira per la testolina.
Mentre scrivevi hai sollevato la mano dal foglio e hai osato chiedere ai geologi che avevi davanti: ma che significa punto di conformità.
Hai scoperto con sollievo di essere stato più coraggioso degli altri - non - geologi che ti attorniavano, i quali erano visibilmente sollevati dal fatto di non essere stati loro a rischiare la figuraccia.
Il punto di conformità, se si tratta di un sito inquinato, è semplicemente il punto dove finisce l'inquinamento ed inizia il non inquinamento.
Per una mente abituata alla topografia, però, non è facile capire come si possa ridurre ad un punto un perimetro di un'area inquinata delimitata da un contorno.
Un contorno è una linea che forma una figura geometrica che, seppur irregolare, è composta da infiniti punti. Perché quindi non parlare di una linea di conformità.
Ma non complichiamo le cose.
Il punto di conformità è un concetto che ti affascina, probabilmente il geologo legislatore del secolo scorso che ha coniato questa definizione l'ha fatto a ragion veduta.
Aveva degli scheletri nell'armadio. No, aveva dei limiti insormontabili.
Gira che ti rigira nella testolina, stasera capisci il motivo, e il motivo è che ti ci ritrovi spesso, lì in bilico, presso qualche punto di conformità.
Fra un'impresa alla tua portata e una no, per esempio.
Fra una condizione fisica che ti permetta di correre trenta chilometri alla domenica mattina, così, tanto per fare, e una tendinite che inibisca anche solo il pensiero di una passeggiata un pò più lunga.
Qual'è la distanza fra il limite fino al quale ti senti capace si spingere un'emozione, e il punto in cui dovrai per forza frenare, per evitare di dire o fare cose che al momento non ti sono concesse?
Frase sibillina che si adatta a tutto e a tutti, ma in ognuno di questi casi si parla di punto, non certo di linee, visto che geometria e topografia non sono qui pertinenti.
Per questo, il geologo legislatore del novecento è stato scoperto. 
Il punto di conformità è un suo segreto e probabilmente se l'è portato nella tomba, ma di certo non nasce per essere riferito alla bonifica di terreni.
Domani ti tocca di nuovo tentare un'impresa estrema, ti senti proprio vicino al punto di conformità. Per un topografo, un punto è infinitamente piccolo e pertanto non è misurabile in ampiezza.
Il tuo problema, per domattina, sarà capire se la tua posizione, rispetto al punto, sia ancora al di qua del lecito, o già oltre. 


Nessun commento:

Posta un commento