giovedì 25 febbraio 2016

alla coque



Riallacciandoti a "roba tosta", conseguenza naturale è che il periodo duretto ti ha un pò bollito.
Bè forse avresti bisogno di fermarti un attimo, stoppare ogni attività e spegnere il cervello per un giorno intero, se mai fosse possibile.
Tanto più che è una stanchezza di cui non ti eri affatto reso conto, finché non sei partito per la tua solita uscita di ripetute del giovedì.
3x3000.
Prima della prima, avresti voluto prolungare il riscaldamento a oltranza, e continuare a parlottare piacevolmente.
La prima era in falsopiano a salire, e l'hai corsa malvolentieri, con la voglia di finire, con il rifiuto di accettare la salita.
La seconda era a scendere, di ritorno verso la macchina, e le gambe non hanno mai raggiunto la velocità a cui ti avevano abituato su pendenze favorevoli.
La terza era parte a scendere e parte a salire, e qui la fatica è diventata pressoché insopportabile.
Hai finito questa corsa bruttina e svogliata, contento solo del fatto di aver completato l'allenamento, poco soddisfatto per la prestazione.
Non ci si può fermare, una sosta completa non è plausibile, forse sarebbe anche deleterea.
Devi continuare tutte le tue attività, ma una alla volta e con calma.
Devi scegliere quella che senti più gradita alle tue corde, decidere al momento.
Prenditela comoda, ricarica le pile. Fino a domani.

2 commenti:

  1. I 3x3000 sono durissimi lo sappiamo e non sempre si è nella condizione perfetta di svolgerli,settimana scorsa li ho fatti per la terza/quarta volta nella mia vita podistica e i 4'01" di media per me è stata tanta roba,ma soffro meno un trail di 20km con 1000D+ e non so se e quando li rifarò,in ogni caso ho visto su Garmin connect che,anche se non saranno state le tue solite medie sono comunque di tutto rispetto.

    RispondiElimina
  2. Tu sei un trailer per natura, ripetute da 3000 ai 4' vanno benone...
    In realtà non è tanto la prestazione in se, quanto la sofferenza per portarla a termine mi ha un pò lasciato pensare...ma come dici tu potrebbe essere una semplice giornata storta...

    RispondiElimina