domenica 14 febbraio 2016

sereno



C'è quel momento del lungo lento in cui finalmente hai la consapevolezza di aver fatto il grosso del lavoro, mancano pochi chilometri.
Ti trovi a correre da solo, ma non sei solo.
Il freddo è passato, non hai più guanti né berretto, e devi percorrere gli ultimi cinque o sei, poi arriverai alla tua macchina.
Mantieni la tua velocità di crociera, quella che ti lascia pensare.
E allora sì.
Pensi che ne hai fatta di strada.
Hai corso lungo stradine di campagna, e l'unico timore era quello di incappare in qualche cane slegato.
Ma ora no. sei in uno spazio aperto, senza cani, senza auto e senza persone.
Senti di avere la situazione in pugno, e allora sì.

Nessun commento:

Posta un commento