mercoledì 12 ottobre 2016

del rock


Che importa diventare adulto, se invecchi da (partendo da sinistra) rocker, o se di mestiere diffondi la tua voce all'Italia intera da dietro un microfono, oppure se sei uno di quelli che non invecchiano mai, per contratto con il tuo dna?
L'anima rockettara te la puoi portare dietro anche tu e finché vuoi, nessuno te lo impedisce.
Ma tieni a mente una regola, una sola e semplice: non smettere mai di crescere, così si fa.

Nessun commento:

Posta un commento